Viaggio in Bolivia fai da te: consigli, itinerario e costi

Il viaggio in Bolivia fai da te è uno dei più bei viaggi che abbia mai fatto. I paesaggi della Bolivia sono qualcosa di straordinario, da vedere almeno una volta nella vita.

Tantissimi sono gli itinerari possibili in questo paese; potete visitare la foresta e provare ad avvistare animali selvaggi, potete esplorare le zone più desertiche e disabitate al sud, fare trekking in montagna e molto altro.

Per certe tratte di questo viaggio non è stato facile reperire informazioni ma fortunatamente, una volta sul posto, è andata meglio del previsto, anche grazie all’aiuto dei gentilissimi boliviani.

Ma veniamo alle informazioni pratiche su come organizzare un viaggio in Bolivia fai da te.

laguna colorada bolivia

Viaggio in Bolivia fai da te

Bolivia fai da te: quando andare in Bolivia

La Bolivia è caratterizzata da inverni molto rigidi ed estati non eccessivamente calde se non al sud. Le stagioni migliori per vistare la Bolivia sono quelle di mezzo: aprile – maggio e settembre – ottobre. Questo per evitare le temperature troppo basse, specialmente di notte, ma anche le piogge estive tipiche di alcune zone.

I viaggiatori che decidono di partire per un viaggio in Bolivia essenzialmente hanno come punto fermo e più atteso probabilmente il tour nel Salar de Uyuni e quindi direi di basare essenzialmente la vostra decisione guardando al clima di questa regione, se è questo che vi interessasse. Appunto, le stagioni migliori sarebbero quelle intermedie ma anche l’inverno (da giugno ad agosto) ha i suoi lati positivi: le piogge sono praticamente inesistenti e il Salar è facilmente accessibile.

Durante l’estate invece (da dicembre a marzo) la zona è soggetta a fortissime piogge che spesso rendono il deserto di sale spettacolare ma anche impraticabile. Spesso le agenzie organizzano brevi tour per mostrare una piccola parte del Salar ma non è poi possibile proseguire il viaggio attraversandolo e visitando le bellissime lagune al confine con il Cile.

deserto di sale uyuni

Bolivia fai da te: voli per la Bolivia

I voli per la Bolivia sono una nota molto dolente perché purtroppo sono veramente cari, a maggior ragione d’estate. Sicuramente posso dirvi che il costo della vita in Bolivia gioca a vostro favore e una volta pagato il volo è tutto in discesa.

Una volta provate tutte le opzioni per volare sulla Bolivia, se avete abbastanza tempo, potete provare a valutare di volare prima su Lima o Santiago del Cile e proseguire da lì.

Come già detto per il Perù, anche in questo caso guardate voli in partenza dalla Spagna.

Bolivia fai da te: vaccinazioni e salute

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie per viaggiare in Bolivia, anche se fino all’ultimo ho avuto il dubbio visto che alcuni sostenevano che fosse obbligatoria quella per la febbre gialla in particolar modo se si viene da paesi a rischio come il Perù.

Ecco, a noi nessuno a chiesto il libretto delle vaccinazioni al confine tra Perù e Bolivia e nemmeno a nessun’altro che conosco e che ha fatto lo stesso viaggio. Io comunque per sicurezza l’avevo fatta, visto che adesso il vaccino contro la febbre gialla vale per tutta la vita.

Ovviamente il discorso vaccinazioni cambia se decidete di passare del tempo nella foresta e in questo caso vi consiglio assolutamente di sentire la vostra ASL.

Come sempre sono partita con un kit medico di base così composto:

  • fermenti lattici (da iniziare prima della partenza)
  • Imodium
  • repellente zanzare (il più forte Jungle Formula o il più classico Autan Tropical)
  • pomata al cortisone
  • cerotti
  • disinfettante
  • antibiotico
  • Oki

Le condizioni igieniche nel paese non sono il massimo, soprattutto se volete risparmiare, quindi vi consiglio solo di stare un po’ più attenti del solito per esempio lavandovi spesso le mani.

street food potosi

Signora intenta a servire pollo e patate ai propri clienti in strada

Bolivia fai da te: visto per la Bolivia

Per fortuna, per chi viaggia nel paese per meno di 90 giorni non è necessario fare alcun visto. Come sempre invece serve un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi.

Bolivia fai da te: soldi e costo della vita

La moneta ufficiale della Bolivia è il Boliviano (BOB) che ad oggi vale circa 0.1176 €.

Come quasi tutti i miei viaggi, preferisco sempre prelevare i soldi necessari al bancomat direttamente sul posto e non ho mai avuto problemi. Vi sconsiglio di pagare con la carta di credito per le commissioni alte ed anche perché visto il costo della vita molto basso sarà difficile che vi si presenterà l’occasione e che ne valga la pena. Noi per esempio l’abbiamo utilizzata solamente per pagare il tour nel Salar de Uyuni.

Per fortuna viaggiare in Bolivia è molto economico, vi faccio qualche esempio: per un pasto (di solito due portate e da bere) si possono spendere tra i 20 e i 50 BOB, cioè tra i € 2,30 e i € 5,80. A Sucre abbiamo mangiato il nostro pasto più caro in un bel ristorante italiano con vista e abbiamo speso € 10 a testa per un piatto di pasta fatta in casa, mega porzione di dolce, acqua e caffè. Per quanto riguarda il dormire abbiamo speso dai € 4 del posto letto in ostello ai € 10 in camere doppie.

Per darvi un quadro generale della situazione in 24 giorni abbiamo speso circa € 650 a testa, senza farci mancare qualche merenda e caffè in più.

Bolivia fai da te: come muoversi in Bolivia

Il fattore su cui sicuramente mi sono sentita più in ansia è quello proprio su come muoversi in Bolivia. In Perù gli autobus potevano essere anche prenotati online o comunque si potevano verificare tratte, orari e prezzi, in Bolivia no.

Le alternative non mancano, le compagnie di autobus ad ogni stazione sono tante e per questo infatti rimane in fin dei conti  abbastanza semplice organizzare un viaggio in Bolivia fai da te. Nonostante questo però le condizioni degli autobus sono molto deludenti: nel 99% dei casi sono vecchi, mal tenuti, un po’ sporchi e scordatevi il bagno a bordo – perlomeno di giorno. Abbiamo provato a chiederlo a più compagnie se il bagno fosse disponibile ma quasi tutti ci hanno risposto che è previsto solo per le tratte notturne, ma anche su questo ho dei dubbi. Il fatto è che il bagno c’è, solo che non lo aprono. Lo so bene perché sono una a cui spesso scappa la pipì ogni 10 minuti e questi viaggi sono stati talvolta veramente duri. Se anche voi siete come me, non fatevi scrupoli e chiedete al conducente di fermarsi quando vi scappa 🙂

organizzare un viaggio fai da te in bolivia

Nonostante le condizioni non ottimali gli autobus fanno il loro lavoro: portano dal punto A al punto B e sono il mezzo più economico per spostarsi all’interno del paese. Purtroppo le cattive condizioni di manutenzione a volte comportano anche degli stop forzati per guasto. A noi è successo una volta ma per fortuna la cosa si è risolta abbastanza velocemente, grazie anche ai passeggeri boliviani arrabbiati che si sono espressi molto bene con i conducenti obbligandoli a fare di tutto per risolvere il guasto alla svelta.

Visto che di storie di guasti ne avevamo sentite diverse e date le condizioni spesso brutte delle strade (non asfaltate o strette e vicino a precipizi), per sicurezza noi abbiamo deciso di non affrontare tratte di notte.

Oltre al bus, in una situazione di emergenza (ci sentivamo poco bene) abbiamo deciso di prendere un volo: Cochabamba – Santa Cruz. La compagnia con cui abbiamo volato è Boliviana de Aviacion e ci siamo trovati bene. Abbiamo fissato il volo sul sito della compagnia giusto qualche ora prima spendendo € 30 per una tratta di circa 50 minuti.

Per brevi spostamenti all’interno della città o fra due città vicine si possono trovare taxi condivisi (trufi) o piccoli bus chiamati combi.

Bolivia fai da te: sicurezza

La Bolivia non sarà uno dei paesi più tranquilli al mondo e lo sanno bene anche i cittadini stessi con i quali abbiamo chiacchierato e fatto amicizia. Ma devo anche dirvi che abbiamo viaggiato sia nelle grandi città come La Paz che in paesini minuscoli e sperduti e a noi non è mai successo niente.

Un po’ di fortuna ma anche prudenza, la sera per esempio non ci siamo mai trovati in zone poco frequentate e periferiche. Per questo ritengo che organizzare un viaggio in Bolivia fai da te sia una soluzione da prendere assolutamente in conto senza farsi spaventare.

Ci tengo però ad avvisarvi su una delle truffe più comuni accaduta anche ad un ragazzo che abbiamo conosciuto in hotel: due uomini si sono finti poliziotti, gli hanno chiesto i documenti e senza che lui neanche se ne accorgesse sono riusciti a derubarlo di tutto. Quindi state attenti! Nessun poliziotto vi chiederà mai i vostri documenti per strada.

pupazzo impiccato La Paz

Avvertimento per i ladri beccati a rubare

Bolivia fai da te: itinerario di viaggio in Bolivia

Come già anticipato all’inizio sono veramente tantissimi gli itinerari che si possono intraprendere in questo paese. Nonostante abbiamo trascorso 24 giorni nel paese l nostro itinerario di viaggio in Bolivia ha dovuto comunque subire dei tagli, perché tantissime erano le cose che avrei voluto vedere e fare.

Ecco il nostro itinerario di viaggio in Bolivia fai da te con tutti i link di approfondimento:

  • giorno 1: Copacabana
  • giorno 2: Isla del Sol
  • giorno 3: La Paz
  • giorno 4: La Paz
  • giorno 5: Death Road vicino a La Paz
  • giorno 6: La Paz
  • giorno 7: La Paz – Cochabamba
  • giorno 8: Cochabamba
  • giorno 9: Cochabamba
  • giorno 10: Cochabamba – Santa Cruz
  • giorno 11: Santa Cruz
  • giorno 12: Samaipata
  • giorno 13: Vallegrande (Ruta del Che)
  • giorno 14: La Higuera (Ruta del Che)
  • giorno 15: Villa Serrano – Sucre
  • giorno 16: Sucre
  • giorno 17: Sucre
  • giorno 18: Sucre
  • giorno 19: Potosì
  • giorno 20: Potosì – Uyuni
  • giorno 21: Uyuni
  • giorno 22: tour Salar de Uyuni
  • giorno 23: tour Salar de Uyuni
  • giorno 24: tour Salar de Uyuni e arrivo ad Atacama in Cile

N.B.: Cochabamba non è imperdibile, un giorno basta se proprio volete passarci. A noi è servita principalmente per spezzare il viaggio e poi ci siamo trattenuti di più perché l’ostello in cui eravamo (Running Chaski Hostel) si stava benissimo. Seconda cosa: a Villa Serrano non c’è niente e ci siamo dovuti solo fermare qualche ora per raggiungere Sucre in bus dopo la Ruta del Che, partendo da vicino La Higuera (Pucarà) e non dover così tornare indietro fino a Santa Cruz.

 

5 thoughts on “Viaggio in Bolivia fai da te: consigli, itinerario e costi

  1. Eh sì, purtroppo posso confermarti che i voli per la Bolivia hanno prezzo davvero folli, per quest’anno alla fine è saltata…ma mai dire mai. Credo che sia un posto veramente unico al mondo, uno di quelli che ti lascia senza fiato..

    1. eh immaginavo che fosse saltata per quel motivo. Ma non demordere, il costo della vita basso compensa 😉 inizia a guardare per il prossimo anno ahhaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *