Isola del Giglio: utili suggerimenti per arrivare e soggiornare

Progettare le vacanze estive, soprattutto in questo anno così particolare e pieno di cambiamenti, non è mai semplice; si desiderano posti lontani, mari tropicali che sembrano appartenere ad un altro mondo, e le difficoltà a raggiungerli in questi mesi può far credere che non ci siano valide alternative.

In realtà è proprio la riscoperta del territorio italiano e delle sue coste il modo migliore per sfruttare questo periodo al meglio! Ci sono aree costiere con paesaggi a dir poco mozzafiato, e se ci chiamano Bel Paese un motivo sicuramente c’è.

Un’ottima alternativa ai mari tropicali da cartolina, lungo la costa toscana, è senza dubbio l’Isola del Giglio, inserita all’interno di un complesso di 7 isole che formano il cosiddetto Arcipelago Toscano. 

ZONA CANNELLE GIGLIO

Il Giglio si trova in Provincia di Grosseto ed è una meta molto ambita dal turismo locale, ma non mancano turisti anche dalle altre zone d’Italia. Si possono trovare numerose alternative per soggiornarvi e si può organizzare sia una vacanza all’insegna del mare e del relax, sia una vacanza più “movimentata”, grazie alla possibilità di realizzare escursioni lungo i sentieri presenti, o praticando sport acquatici e snorkeling.

Prenotazione dei traghetti, meglio puntare sull’online!

Raggiungere l’Isola del Giglio è particolarmente semplice: è sufficiente recarsi presso la località di Porto Santo Stefano (nel Promontorio dell’Argentario, a non più di 40 minuti in auto a sud di Grosseto) e sfruttare uno dei traghetti che giornalmente conducono residenti gigliesi e vacanzieri. 

Per quanto riguarda i traghetti, vi segnalo che le due compagnie attualmente operative sono la Maregiglio e la Toremar che organizzano una serie di tratte dalla mattina fino alla sera; il consiglio che voglio darvi è quello di non cadere nella trappola di arrivare senza possedere alcuna prenotazione! 

TRAGHETTO PORTO SANTO STEFANO

Il rischio serio è quello di non trovare alcun posto disponibile e di doversi accontentare di orari di partenza poco appetibili; in particolare questa cosa deve valere per il ritorno. Senza una prenotazione, con i posti che sono limitati per le misure di contenimento del Covid-19, si rischia di rimanere bloccati sull’isola, soprattutto se si organizza una gita di un solo giorno.

Per prenotare è sufficiente andare sui siti web di Maregiglio e Toremar, così da poter partire senza alcuna sorpresa; l’alternativa (per chi vuole andare una sola giornata) è quella di sfruttare una delle numerose minicrociere organizzate che consentono di arrivare al Giglio e anche in altre isole dell’Arcipelago Toscano (solitamente con partenza la mattina presso il porto di Castiglione della Pescaia e ritorno in serata).

La prenotazione online è utile anche se volete portare con voi un mezzo di trasporto, in particolar modo una macchina (i trasporti gigliesi funzionano tranquillamente, dagli autobus ai taxi, inoltre ci sono molti percorsi interessanti da fare a piedi, ma con un’auto sarete sicuramente più autonomi) o una bicicletta (in realtà già a Giglio Porto è presente un punto per poter noleggiare una bici elettrica, alternativa molto consigliata per fare movimento). 

ARRIVO GIGLIO PORTO

Soggiorno per le vacanze: tante opportunità da valutare

Se decidete di fermarvi per un soggiorno più lungo di una giornata (il consiglio è di sfruttare almeno una settimana, perché i posti da vedere non mancano), avrete sicuramente già scelto il luogo dove soggiornare.

Le opportunità di soggiorno sono sempre quelle che troviamo in molte località vacanziere, ma è giusto segnalarvele più nel dettaglio.

  • Per gli amanti del campeggio esiste una sola opportunità, ma sicuramente ben fornita di servizi per chi ama soggiornare in tenda, oppure in camper e roulotte. La struttura si chiama Baia del Sole, si trova a poca distanza dalla Baia del Campese, una delle spiagge più conosciute della costa gigliese. Al suo interno potrete trovare un facile accesso al mare, inoltre ci sono una serie di terrazze affacciate sul mare, con numerose piazzole che consentono di sostare con i propri mezzi privati e anche di piantare una tenda. Bagni, bar e area di ristorazione completano un’offerta pensata per gruppi di amici e famiglie con bambini al seguito.
  • Per chi ama soggiornare in albergo non mancano le opportunità. Il territorio gigliese presenta ben 13 strutture alberghiere (non è poco, considerando comunque che si tratta di un’isola di dimensioni pari a crca 23,8 km quadrati con non più di 1500 residenti). Si tratta di strutture che potete trovare soprattutto nell’area compresa tra Giglio Porto e a Giglio Campese (non nell’area di Giglio Castello), ma forse l’unico inconveniente è che difficilmente viene concesso il servizio di pensione completa (in alcuni casi si trova la mezza pensione, in altri è disponibile solo il servizio di colazione). In ogni caso si tratta di una buona alternativa per tutti coloro che vogliono avere pochi pensieri.
  • L’opzione forse più gettonata in questa estate 2020 (ma in realtà è utilizzabile anche in altri periodi dell’anno, come nella tarda primavera o in autunno) è quella che porta all’affitto di un appartamento. Il primo aspetto che convince è proprio quello relativo alla sicurezza. 
SPIAGGIA CANNELLE

Affittando un appartamento avrete modo di fare la vostra vacanza mantenendo comunque il distanziamento, difficile da avere in un campeggio o presso una struttura alberghiera. 

Inoltre, se avete modo di affittarne uno per tempo, troverete numerose opzioni interessanti anche a ridosso della spiaggia; le opportunità vicino alla Spiaggia delle Cannelle , ad esempio, sono molto ambite, perché si tratta di una zona lontana non più di 20 minuti a piedi dal porto, e con una vista (come si può vedere dalle foto) magnifica!

Scegliendo un affitto si può anche avere una gestione totalmente autonoma dell’intero arco della giornata, come se fossimo a casa nostra, oltre a non essere tenuti a condividere lo spazio con altri. Un modo per entrare nel vivo della quotidianità gigliese!

2 thoughts on “Isola del Giglio: utili suggerimenti per arrivare e soggiornare”

  1. Ci sono stata in gita alle medie, mi piacerebbe tantissimo tornarci!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quali avvisi vuoi ricevere?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.