Viaggio in Provenza: cosa vedere in 3 giorni in auto

Il mio viaggio in Provenza in auto di 3 giorni con l’itinerario su cosa vedere in Provenza fra paesini, paesaggi mozzafiato e campi di lavanda in fiore.

cosa vedere in provenza: campi di lavanda

In questo post vi porto alla scoperta di cosa c’è da vedere in Provenza, soprattutto nel periodo della fioritura della lavanda (all’incirca metà giugno – metà luglio, con piccole differenze a seconda delle zone).

Il mio viaggio in Provenza è iniziato dalla mia Toscana ed avevo a disposizione tre giorni; visti quindi i tanti chilometri da percorrere in auto, posso dire che effettivamente per questo itinerario in Provenza ho avuto a disposizione 2 giorni e mezzo. Infatti, siamo partiti sabato prima dell’alba per arrivare alla prima tappa – Grasse – di prima mattina e siamo ripartiti alle ore 12 circa del lunedì dalla zona di Valensole.

cosa vedere in provenza: valensole

Nonostante abbia visitato questa regione francese durante la fioritura della lavanda, vi consiglio spassionatamente un viaggio in Provenza anche in altri periodi: un perfetto on the road in Europa. I paesini e le città che vale la pena vedere sono moltissimi, i paesaggi e le strade da percorrere sono sempre interessanti e l’atmosfera di tranquillità che qui si respira vi rimetterà al mondo.

provenza itinerari: borgo

se avete più tempo potreste fermarvi anche a Nizza e Cannes

Cosa vedere in Provenza in 3 giorni

Itinerario Provenza: giorno 1

Grasse

La prima tappa di questo viaggio in Provenza è stata questa cittadina soprannominata “la capitale francese dei profumi”. Vicina a Nizza, quindi praticamente in Costa Azzurra, questa cittadina è rinomata appunto per la sua produzione di profumi: qui si trovano almeno 10 grandi industrie che producono essenze per i marchi più famosi del mondo. Anche se forse ormai lontana dai fasti di un tempo, Grasse attira molti turisti per questo motivo e le vie del suo centro storico sono piene di botteghe dove trovare profumi unici e originali. Se siete curiosi, in città trovate anche il Museo internazionale della Profumeria.

itinerario provenza: grasse

Gole del Verdon

Saliamo di nuovo in auto e la seconda tappa di questo mio viaggio in Provenza è una delle mete più attese e sognate: le Gorges du Verdon. Si tratta del più impressionante canyon d’Europa, lungo quasi 50 km con scogliere che raggiungono anche i 700 metri di profondità. Se avete molto tempo, anche più giorni, questa è una zona perfetta per trascorrere una vacanza attiva dove praticare tanti sport e scoprire paesaggi incredibili attraverso trekking dalla diversa durata e difficoltà. Non avendo molto tempo, noi ci siamo limitate a percorrere le strade panoramiche e scendere fino al lago artificiale di Sainte-Croix, dove ci siamo rilassate sulla spiaggia e dove potete affittare un pedalò per prendere il largo e fare un tuffo nelle acque verdi e addentrarvi nelle strette gole. Per godere di una delle viste più iconiche, non dimenticatevi di fermarvi al Pont du Galetas, nei pressi del quale poi potete parcheggiare per raggiungere la spiaggia.

Per godere di panorami e scorci suggestivi potete percorrere in auto sia il percorso della riva destra, dove si trova il Punto Sublime, oppure la riva sinistra dove si trova il ponte Artuby. Una delle strade panoramiche più famose da percorrere in auto nelle Gole del Verdon è la Route des Cretes, un circuito ad anello di 20km che si dirama dalla D952.

viaggio in provenza: gole del verdon
cosa vedere in provenza: lago sainte-croix verdon

Moustiers-Sainte-Marie

A pochi chilometri dalle gole, cosa vedere in Provenza se non un tipico paesino dall’atmosfera fiabesca? Moustiers-Sainte-Marie è un piccolo paese incastonato tra rupi rocciose e attraversato da un ruscello con cascata in pieno centro. Semplicemente passeggiate e lasciatevi catturare dai colori pastello, dalle porte e dalle finestrelle delle casette, dai profumi e dai fiori e ammirate le ceramiche smaltate per le quali il paese è famoso. Se il romanticismo del borgo non vi basta e cercate un po’ di fatica e avventura, potete salire i 262 gradini che conducono alla Cappella Notre-Dame de Beauvoir sulle rupi che dominano il paese.

da vedere in provenza: moustiers sainte-marie
provenza in auto: moustiers

Itinerario Provenza: giorno 2

Roussillon, Sentiers des Ocres

Cosa vedere in Provenza? Non solo lavanda ovviamente. Mano a mano che vi avvicinate alla zona del Parco Naturale del Luberon, vedrete i colori della terra cambiare: piano piano, i colori caldi del rosso e del giallo – derivati dal ferro presente nella terra – prendono il sopravvento fino a raggiungere il loro massimo splendore nelle antiche cave di ocra di Roussillon. Una volta raggiunto il centro del paese, infatti, troverete l’ingresso per i sentieri d’ocra: un parco che con i suoi pinnacoli e le sue gole ricorda i più famosi canyon americani. L’ingresso al parco costa €3 e all’interno sono presenti due semplici percorsi – adatti a tutti – di 35 e 50 minuti ciascuno. Un’esperienza assolutamente da non perdere tra le cose da vedere in Provenza. Vi consiglio di indossare un paio di scarpe da ginnastica e possibilmente di portarvi un cambio di vestiti, perché la polvere vi potrebbe sporcare facilmente.

cosa vedere in provenza: sentiers des ocres
provenza: sentiero dell'ocra

Una volta visitati i Sentiers des Ocres concedetevi anche una passeggiata nel centro di Roussillon, considerato uno dei più bei borghi della Francia, dove potrete vedere edifici tinteggiati di tutte le diciotto tonalità di ocra presenti nelle cave. 

Gordes

Un altro borgo da non perdere durante un viaggio in Provenza è Gordes. Prima ancora di arrivarci ne rimarrete affascinati vedendolo da lontano lungo la strada: arroccato su una roccia, con le sue casette in pietra, non potrà che affascinarvi e mettervi la voglia di addentrarvi nelle sue stradine a scoprire negozi, ristoranti e artigianato.

itinerario provenza: gordes
provenza da vedere

Abbazia di Sénanque

Da Gordes prendete la strada, ben segnalata, che in pochi minuti vi porterà dritti ad uno dei luoghi più iconici e famosi della Provenza: l’Abbazia di Sénanque. Fondata nel 1148 è una delle cosiddette “tre sorelle provenzali”, che costituiscono l’unico esempio di architettura cistercense della regione. La particolarità di questa chiesa, che la rende una delle attrazioni più visitate della Provenza, è il campo di lavanda antistante che incornicia di viola l’abbazia – ovviamente solo nel periodo della fioritura. Solitamente i turisti si fermano per ammirarla dall’esterno e per comprare dei profumati souvenir al negozio adiacente, ma è anche possibile visitare gli interni e il chiostro: gli orari e le modalità sono riportati nel sito ufficiale.

viaggio in provenza: abbazia di sénanque

Itinerario Provenza: giorno 3

Valensole

Per l’ultima mattina del nostro viaggio in Provenza ci siamo lasciate il Plateau di Valensole, dove ammirare al meglio la fioritura della lavanda con tutti i suoi colori. Lungo la D6 e la D8, da Valensole in direzione di Manosque, si trovano i campi di lavanda più fotografati; ma non avrete problemi a trovarli: sono ovunque! Anzi, sicuramente incontrerete molti bei campi in fiore anche durante gli altri giorni, in altre località meno rinomate. Uno dei punti più famosi del Plateau di Valensole si trova in corrispondenza dell’azienda Angelvin, dove potrete anche acquistare prodotti per la cura del corpo e profumi da riportare a casa. I momenti migliori per fotografare i campi di lavanda a Valensole sono sicuramente l’alba e il tramonto (cosa che non ho fatto io! :D).

provenza lavanda valensole
lavanda provenza
fioritura lavanda in provenza: valensole
campi di lavanda provenza

Un viaggio in Provenza è un’ottima idea non solo durante la fioritura: ci sono tantissime altre cose che si possono vedere e fare in tutta la regione, durante il resto dell’anno.

Altri esempi di cose da vedere in Provenza?

  • Marsiglia
  • Arles
  • Les Baux de Provence,  con le sue cave
  • Avignone
  • Aix-en-Provence
  • Martigues
  • Rustrel e il Colorado Provenzale

Spero che questo itinerario di viaggio in Provenza on the road vi sia stato utile e di ispirazione.

2 thoughts on “Viaggio in Provenza: cosa vedere in 3 giorni in auto”

  1. è una terra bellissima che prima o poi esplorerò sicuramente! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quali avvisi vuoi ricevere?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.