Parlamento di Budapest: biglietti, orari e altre info per la visita

Il Parlamento di Budapest è il simbolo della città, l’edificio che si vede in quasi tutte le cartoline e che rende la capitale ungherese riconoscibile a colpo d’occhio.

Il Parlamento di Budapest, anche solo dall’esterno, è imponente, massiccio, elegante, e non passa certo inosservato; visibile dai maggiori punti panoramici della città, il soggetto preferito per le foto più turistiche da riportare a casa. Il Parlamento ungherese non è soltanto bello, ma gode anche di giusta fama in quanto per tantissimi anni è stato il parlamento più grande al mondo. È stato superato solo a metà anni ’90 da quello di Bucarest, nel quale la Camera dei deputati ha preso ufficialmente casa nel 1994.

parlamento budapest

Il Parlamento di Budapest venne concepito dalla fine dell’800 per celebrare l’indipendenza ungherese all’interno dell’Impero austro-ungarico. L’Országház venne costruito tra il 1885 e il 1904, su progetto dell’architetto Imre Steindl che si ispirò anche al Parlamento di Londra, con un impianto principalmente neogotico. All’interno invece si uniscono anche elementi barocchi e rinascimentali. Il Palazzo del Parlamento si sviluppa per circa 268 metri lungo il Danubio, dal lato di Pest, ed è sede anche di un’importante biblioteca, del capo del Governo e del Presidente della Repubblica. Il palazzo è ancora costituito da due camere, una a nord e una a sud della cupola, ma dal 1944 ne viene utilizzata in realtà solo una perché il bicameralismo è stato abolito. Quella solitamente vuota, se non per rare eccezioni, è la camera che viene fatta visitare ai turisti.

visitare parlamento budapest

Visitare il Parlamento di Budapest

Vi consiglio vivamente di prendere parte ad una visita guidata del Parlamento di Budapest; se prenotate il biglietto online in anticipo, il tutto vi porterà via poco più di un’ora e ne sarà valsa decisamente la pena.

Come funziona la visita al Parlamento?

Parlamento di Budapest: biglietti e orari

Innanzitutto dovete preoccuparvi di acquistare i biglietti. Come già detto vi consiglio di farlo anticipatamente online, per evitare che al vostro arrivo questi siano esauriti o comunque per evitarvi un’inutile coda alla biglietteria.

Attenzione: il sito ufficiale per comprare i biglietti del Parlamento è solo uno ed ha un nome abbastanza criptico: Jegymester. Una volta sul sito vedrete che potrete scegliere la data e diversi orari di visita: ogni orario ha una visita guidata in lingua diversa. Le visite guidate in italiano le trovate ai seguenti orari: 10:30 – 13:45 – 14:45 – 15:45. Una volta selezionato giorno e ora passate alla fase di acquisto; qui vedete che le tariffe sono diverse e più basse per cittadini UE e studenti. Scegliete il numero di biglietti e cliccate su “put in basket”; a questo punto non vi resta che pagare.

Le tariffe dei biglietti online sono le seguenti: 3200 HUF per cittadini UE; 1600 HUF per studenti sotto i 24 anni e cittadini UE; 6400 HUF per cittadini non UE; 3200 HUF per studenti sotto i 24 anni non cittadini UE. Se acquistati sul posto i prezzi sono più bassi, ma io non rischierei di trovare il “tutto esaurito”.

parlamento budapest visita

La visita al Parlamento dura circa 50 minuti e verrete dotati di cuffie attraverso le quali ascolterete la voce della vostra guida. Le visite guidate sono sempre possibili esclusi i giorni in cui l’Assemblea Nazionale è riunita in plenaria e durante le festività nazionali.

Parlamento di Budapest: visita guidata

Dirigetevi verso il centro visitatori almeno 15 minuti prima dell’orario della visita indicato sul biglietto. L’entrata si trova alla fine di Balassi Bálint Street, vedrete una scalinata che scende sotto il livello della strada. Nell’ingresso vedrete due schermi che indicano gli orari delle visite: quando appare il vostro orario e la vostra lingua dovrete mettervi lì davanti in fila. Prima di entrare dovrete passare sotto un metal detector e le vostre borse verranno ispezionate. Superati i controlli vi saranno date le cuffie ed inizierà la visita vera e propria insieme alla vostra guida.

Dopo aver passeggiato nei colorati e sfarzosi corridoi arriverete all’entrata del Leone con una bellissima scalinata decorata con meravigliosi affreschi, vetrate istoriate e oro a non finire. La scala conta 96 gradini, un numero questo che ritroverete spesso. Infatti, proprio per legge, nessun edificio in Ungheria può superare i 96 metri; questo numero ricorda simbolicamente l’896, quando i primi Ungari si stanziarono nell’attuale Ungheria. La Basilica di Santo Stefano e il Parlamento sono gli unici due edifici che raggiungono esattamente i 96 metri d’altezza.

parlamento budapest scalinata

Il cuore della visita al Parlamento è la Sala della Cupola; qui si trovano capitelli sormontati dalle statue dei re d’Ungheria, varie insegne reali e al centro la Corona di Santo Stefano. Questa è l’unica sala dove sono vietate fotografie; i gioielli sono sorvegliati 24 ore su 24 da guardie armate. Camminando ancora passerete attraverso il Salotto dei Lord, un’elegante sala oggi solitamente utilizzata dai politici per rilasciare interviste. Le statue che la circondano sono in marmo italiano e sono decorate da personaggi rappresentanti vari mestieri e di conseguenza tutto il popolo ungherese. Non dimenticatevi di guardare a terra poi, state camminando sul più grande tappeto d’Europa!

parlamento ungherese salotto lord
parlamento budapest interni

La visita si conclude con la Sala dei Congressi, una delle due aule del Parlamento, quella dove si riuniva la Camera Alta, che oggi però non viene più utilizzata. Al suo interno si trovano 438 sedute in cuoio riservate ai deputati, mentre i posti a sedere del circolo interno, quelli tappezzati con il velluto, sono riservati ai ministri. L’ultimissima tappa del tour, che visiterete senza la guida, è un piccolo museo dedicato appunto al Parlamento; qui, fra le tante cose, potete vedere la grande stella rossa che svettava sul Parlamento fino alla caduta del comunismo.

aula parlamento ungherese

Vi ho convinti che una visita al Parlamento di Budapest vale la pena? Durante il tour guidato avrete modo di conoscere più a fondo la storia di questo edificio, di tutto il paese e tante curiosità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quali avvisi vuoi ricevere?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.