Da Londra alle bianche scogliere di Dover

Scappare da una delle più grandi metropoli del mondo e ritrovarsi immersi in uno dei paesaggi naturali più maestosi che abbia mai visto: le bianche scogliere di Dover. La sensazione di potenza, di forza, di una scorza anche forse solo all’apparenza dura che sopporta le intemperie più aspre, quelle dei freddi venti inglesi quasi tutto l’anno.

Una barriera naturale, ben visibile, da toccare quasi con mano come un cartello che mette la parola “fine” alla Gran Bretagna. Aldilà, a poco più di 30 km di distanza, si scorgono le coste della Francia e della sua dirimpettaia Calais.

le bianche scogliere di Dover

Le bianche scogliere di Dover

Siamo nel canale della Manica, collegamento tra l’Oceano Atlantico e il Mare del Nord, e un enorme porto si trova ai piedi delle scogliere.

Formatesi centinaia di milioni di anni fa le scogliere di Dover assumono il colore bianco che tanto le ha rese famose per la loro natura calcarea. Sono sempre soggette ad erosione e rischio caduta massi, per questo è consigliabile rimanere a debita distanza dal precipizio.

A picco sul mare, le bianche scogliere di Dover vi faranno venire il mal di collo tanto rimarreste ad ammirarle dal basso dalla zona del porto. Qui si trovano proprio a ridosso delle case!

case sotto le scogliere di Dover

Se arrivate da Londra a Dover in auto, potete raggiungere le scogliere comodamente e parcheggiare negli appositi spazi appena poco prima dell’inizio del percorso a piedi.

Altrimenti a piedi potete scegliere tra due percorsi differenti, magari come me uno all’andata e uno al ritorno. Se vi trovate in paese, al semaforo della fermata degli autobus National Express che vengono e  partono per Londra girate a destra, salite per delle belle scalette che trovate sulla vostra sinistra, seguite il cartello “footpath”, arrivati in cima alle scale girate a sinistra (sulla destra trovate il castello di Dover) su una strada dove passano le auto e poi a destra seguendo l’indicazione “White cliffs”. Dopo una bella camminata fra le auto (attenzione! Non c’è il marciapiede) e il verde del bosco arriverete al parcheggio che si trova appena prima dell’inizio del percorso.
Per raggiungere le scogliere di Dover a piedi dal paese impiegherete una mezz’ora abbondante.
L’altro percorso a piedi che potete fare è quello che invece parte dal porto, prosegue per una lunga scalinata e vi porta direttamente al parcheggio (un po’ più corto del precedente, ma molto ripido).

Una volta superato il primo parcheggio trovate un punto ristoro dove mangiare, bere e comprare qualche souvenir. Da qui partite con un po’ di buona volontà e lasciatevi guidare dalla vostra curiosità nei diversi percorsi e sentieri possibili: quello più tortuoso e quello meno, quello dietro il campo di grano, quello quasi a ridosso del precipizio e quello più in alto.

Da ogni angolazione potrete ammirare un panorama diverso ma sempre bellissimo e suggestivo. Queste scogliere sembrano quasi volere avvolgerti nella loro maestosità.

scogliere a picco sul mare

panorama dalle scogliere

fiori e verde alle scogliere

La camminata fino al faro, se presa con calma, con qualche deviazione e pausa foto, dura all’incirca un’ora. Niente di particolarmente difficoltoso, ma scarpe da ginnastica comode sono fortemente consigliate. Anche se durante la vostra passeggiata incontrerete sicuramente qualche temerario in infradito 🙂

Per l’abbigliamento tendenzialmente direi di vestirsi a cipolla. Ad agosto abbiamo trovato bel tempo, un sole caldo che permetteva di stare bene a mezze maniche ma anche delle belle folate di vento che nel tratto finale mi hanno fatto indossare un piumino leggero molto volentieri. Ma io sono particolarmente freddolosa, un maglioncino o una felpa potevano bastare. Consiglio comunque di controllare il meteo prima, se dovesse piovere con quel vento anche l’ombrello non vi servirebbe a niente.

Una volta raggiunto il faro troverete un grande prato con delle sdraio pronte ad accogliere le vostre gambe bisognose di riposo e una vera e propria English Tea Room dove rifocillarvi con un bel tè caldo. Sul faro è possibile salire per 6 pound.

il faro di Dover

Dover Lighthouse

Da Londra alle scogliere di Dover

Da Londra alle scogliere di Dover ci sono circa 120 km e, se non avete un auto a disposizione, potete raggiungerle sia in treno che in autobus.

Il treno impiega fra le 2 ore e 1 ora e venti, a seconda della stazione di partenza (i treni in partenza dalla stazione di St.Pancras International sono quelli che impiegano meno tempo). Se la velocità è il punto forte di questa soluzione, l’altro lato della medaglia sono i prezzi per niente economici. Questi variano a seconda degli orari, ma non saranno meno di 50/60 euro.

Gli autobus della National Express in partenza dalla Victoria Coach Station (vicino alla stazione della metropolitana) impiegano circa 2 ore e trenta, ma il prezzo è decisamente più vantaggioso: intorno ai 15/20 euro. Inoltre, al momento dell’acquisto del biglietto, potete scegliere se scendere al porto o nel centro del paese.

Quest’ultima è stata la soluzione da me scelta per raggiungere Dover da Londra.

da Londra alle scogliere di Dover

Che si tratti della vostra prima volta a Londra ma avete a disposizione giorni sufficienti per conoscere la capitale, o se si tratta, come per me, della vostra seconda volta a Londra e avete voglia di vedere qualcosa di diverso le bianche scogliere di Dover sono una bella gita di una giornata che vi consiglio assolutamente di prendere in considerazione. Non ve ne pentirete!

8 thoughts on “Da Londra alle bianche scogliere di Dover

  1. Ciao sara che bello il tuo articolo.
    Secondo te esistano dei trekking organizzati. Nella zona delle scegliere? Hai delle Idee?
    Che ne dici a settembre fattibile?
    Grazieee cris

    1. Ciao! Certo che è fattibile a settembre. Secondo me qualcosa di organizzato lo trovi…se fai qualche giorno a Londra secondo me ti conviene cercare lì in qualche agenzia o chiedere direttamente dove alloggi 🙂

  2. Ciao! ho letto con piacere i tuoi post sulle scogliere di Dover…quanto tempo si impiega circa per tutto il giro? grazie!

    1. Intendi la camminata vera e propria sulla scogliera? Direi all’incirca 2 ore andata e ritorno…fattibile 😉

  3. Che luoghi meravigliosi. Vale la pena di rinunciare a un giorno londinese per una passeggiata lungo le scogliere… come ha scritto Agnese, l’ultima foto è davvero bella, fa venire tanta voglia di scappare subito ed esplorare Dover e dintorni… sperando di trovare il sole!

  4. Aaaaah che bellezza, Sara! Questi posti mi piacciono da impazzire, e le scogliere di Dover le sogno da tanto tempo! Le tue foto sono bellissime, soprattutto l’ultima, quella che ti ritrae. Da incorniciare!!
    Grazie per tutti i consigli, io mi segno tutto che non si sa mai 🙂

    1. Grazie Agnese! Davvero, è stata una bellissima esperienza, una passeggiata che si ricorda! Ti auguro di poter realizzare questo piccolo sogno. Sicuramente avrai modo di passare anche per Londra presto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *