Cinque Terre: anima, cuore e occhi

Finalmente quest’estate sono riuscita a tornare alle Cinque Terre. Ci sono stata per la prima volta un anno fa, e ve ne ho parlato in un post “più pratico”…ma è da quando il sole ha fatto timidamente capolino di nuovo in primavera che sogno di tornarci almeno una giornata.

Maggio e settembre sarebbe stato il periodo migliore, perché il caldo di questo Luglio mi mette veramente ko…ma non potevo aspettare ancora, ci dovevo tornare.

Questa volta ho scelto il treno come mezzo per arrivarci, la prima volta mi sono invece goduta il vento fra i capelli mentre tra una terra e l’altra mi muovevo con il battello che parte da Portovenere. Devo dire che anche il treno è una soluzione ottimale, ci sono piccole stazioni in tutte e cinque le terre. Io sono partita con il primo treno della mattina da Viareggio, si cambia poi a La Spezia centrale e con quel treno si percorrono le Cinque Terre in un tratto spettacolare a picco sul mare. Sono tornata alle Cinque Terre di Lunedì nella speranza di trovare poca gente e invece no, l’estate è estate e questi magnifici posti sono strapieni in qualsiasi giorno, lo si capisce subito salendo sul treno.

Prima fermata: Vernazza. Ho sceso gli scalini che portano direttamente sulla strada principale e in men che non si dica un sorrisone mi è spuntato sul volto. Come piace dire a me, queste terre riempiono anima, cuore e occhi…non ci sono altre parole. L’atmosfera di altri tempi, i colori, le viuzze, le ripide scalinate, porticine e finestrelle pittoresche, il blu brillante del mare. Tutto era come mi ricordavo, e io ero proprio felice come l’estate scorsa.

Il miglior modo per raccontarvele rimangono le immagini, ed è quello che voglio fare in questo post…farvi sognare con le foto! Voilà!

Angoli di Manarola

Angoli di Manarola

Porto di Vernazza

Porto di Vernazza

Torre del Castello Doria, Vernazza

Torre del Castello Doria, Vernazza

Spiaggia di Monterosso

Spiaggia di Monterosso

Vernazza dall'alto

Vernazza dall’alto

Riomaggiore

Riomaggiore

Per le strade di Monterosso

Per le strade di Monterosso

Monterosso

Monterosso

Manarola

Manarola

Le piscine naturali di Manarola

Le piscine naturali di Manarola

I colori di Vernazza

I colori di Vernazza

Barche al porto di Vernazza

Barche al porto di Vernazza

Angoli di Vernazza

Angoli di Vernazza

Angoli di Monterosso

Angoli di Monterosso

Anche questa volta però purtroppo non sono riuscita a percorrere a modo i famosi sentieri che collegano le terre l’una all’altra, diversi infatti sono chiusi (informatevi bene prima di partire con l’intenzione di percorrerne uno). Insomma, ho una buona scusa per tornare ancora!

5 thoughts on “Cinque Terre: anima, cuore e occhi

  1. Bel post davvero!
    Un suggerimento per la terza volta che ci verrai 🙂 Prevo, il punto più alto e suggestivo del sentiero azzurro, a 208 m. slm.
    Quando il cielo è terso da Prevo si possono vedere l’elba, gorgona, capraia e naturalmente la corsica.
    Qui il mio sito con tante foto: http://www.theheartofcinqueterre.com/

    Passa a trovarci anche senza soggiornare, puoi fare una pausa, qualche foto e bere l’acqua della sorgente.

    Ciao
    Pierpaolo

    1. Ciao Pierpaolo, grazie delle info! Si, quando torno voglio fare il sentiero azzurro…e a questo punto mi fermerò sicuramente a Prevo, dev’essere un luogo bellissimo 😉

      A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *