Weekend in Sicilia: cosa vedere e info pratiche

Questo weekend in Sicilia a metà inverno è arrivato come una sorpresa, una piacevole sorpresa. Con un’amica abbiamo visto il volo e deciso di prenotare da lì a 10 giorni, senza pensarci tanto, questo breve viaggio in Sicilia.

Sono abituata a studiare meticolosamente ogni viaggio: cosa vedere, cosa fare, itinerario ideale, appuntare le spese. Questa volta no. Questa volta mi sono lasciata trascinare dall’entusiasmo, dalle sensazioni, da un menefreghismo positivo; in questo weekend in Sicilia facciamo un po’ quello che ci va. Chi se ne importa se giriamo tre città in tre giorni e non riusciamo a vedere tutto; facciamo quello che ci sentiamo, viviamoci questo breve viaggio in Sicilia così come viene, punto e basta.

weekend in sicilia
viaggio in sicilia

Grazie a degli ottimi voli abbiamo avuto a disposizione 3 giorni pieni. La nostra base per questo weekend in Sicilia è stata Catania e da lì ci siamo spostate con i mezzi pubblici.

La Sicilia è vista quasi sempre come meta estiva, ma devo dire che sono molto grata di averla potuta vedere d’inverno. Il bel tempo ci ha benedette, e questo sicuramente vuol dire molto, ma abbiamo avuto modo di camminare per le strade di città super turistiche circondate da poche persone.

Ecco un po’ di informazioni pratiche per organizzare un weekend in Sicilia di 3 giorni con base a Catania.

mangiare in sicilia

Dall’aeroporto di Catania al centro città

Per questo weekend in Sicilia ho volato su Catania da Pisa con Ryanair. L’aeroporto di Catania Fontanarossa è molto comodo, infatti dista dal centro della città solamente 5 km. Oltre al taxi, che vista la distanza non vi costerà molto, la soluzione più comoda per raggiungere il centro di Catania è prendere Alibus.

Alibus parte dall’aeroporto circa ogni 25 minuti, sia nei giorni feriali che festivi, ed effettua 15 fermate. Il biglietto, che vale 90 minuti, costa €4 e può essere acquistato anche direttamente sopra il bus. Sul sito che vi ho linkato sopra trovate il percorso con tutti gli indirizzi.

catania weekend in sicilia

Come muoversi in Sicilia per un weekend

Sicuramente la soluzione ideale per un viaggio in Sicilia è quella di prendere un auto a noleggio. Se però avete solamente pochi giorni, pensate di visitare le maggiori città o comunque non ve la sentite, muoversi in Sicilia con i mezzi pubblici non è impossibile.

Non avendo un programma preciso e non volendo spostarci molto da Catania, abbiamo semplicemente deciso di muoverci in autobus e in treno in località ad un’ora dalla città.

Dopo un primo giorno interamente trascorso a Catania, il secondo giorno di questo weekend in Sicilia siamo state a Taormina. Come andare da Catania a Taormina? Basta collegarsi al sito di Interbus e controllare le corse: ce ne sono diverse ogni giorno e il tragitto più breve dura poco più di un’ora; chiedete alla stazione dei bus e controllate bene sul sito perché alcune corse sono molto più lunghe. La stazione dei bus non dista molto dal centro della città (si trova in Piazza Giovanni XXIII, vicino alla stazione dei treni) e il biglietto può essere comprato direttamente alla biglietteria sul posto. Il biglietto Catania – Taormina costa €5.

3 giorni in sicilia taormina

Una giornata a Taormina vale la pena assolutamente la pena; avrete modo di visitare il Teatro Antico, ammirare panorami incredibili e passeggiare per stradine colorate.

Il terzo ed ultimo giorno abbiamo invece deciso invece di andare a Siracusa, per visitare il cuore del suo centro storico: l’isola di Ortigia. Il vecchio nucleo di Siracusa, quello con le maggiori attrazioni e più caratteristico, si trova infatti su di una piccola isola (grande circa 1 km quadrato) collegata alla terra ferma da due ponti. Passeggiare per l’isola di Ortigia significa fare un viaggio indietro nel tempo.

Il modo più comodo per raggiungere Siracusa da Catania è prendere un treno dalla stazione centrale che impiega poco più di un’ora; con una camminata di circa 20 minuti si raggiunge Ortigia. Il biglietto del treno costa circa €8.

weekend in sicilia ortigia

Dove dormire a Catania

Per dormire a Catania abbiamo trovato una soluzione low cost che mi sento davvero di consigliarvi: si chiama Eco Hostel. Questo piccolo ostello si trova poco distante dal mercato della pescheria, una delle principali attrazioni della città a due passi dal Duomo. L’ostello è pulito, curato e moderno nell’arredamento; le camere sono spaziose (ce ne sono solo due, miste) e c’è una grande sala comune con schermo tipo cinema dove guardare film. La colazione è buona, varia e attenta ai prodotti: noi abbiamo sempre trovato succhi e torta homemade.

Abbiamo speso circa 37€ a testa per due notti con colazione.

viaggio in sicilia

Ecco, spero in questo post di avervi dato le più importanti informazioni per iniziare ad organizzare il vostro weekend in Sicilia di 3 giorni.

3 thoughts on “Weekend in Sicilia: cosa vedere e info pratiche”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quali avvisi vuoi ricevere?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.