Visitare la Slovenia in 3 giorni: il mio itinerario

A pochi chilometri dall’Italia c’è una piccola nazione di soli 2 milioni e poco più di abitanti di cui spesso non si conosce niente e che quasi sempre viene snobbata, attraversata velocemente per raggiungere altre mete più rinomate coma la Croazia. Visitare la Slovenia invece è un’esperienza che non ha niente da invidiare a quelle che potremmo avere in altre mete molto più conosciute.

Senza sapere molto sulla destinazione ho deciso insieme a degli amici di partire per visitare la Slovenia con l’occasione di un weekend lungo. Abbiamo così avuto modo vi visitare la Slovenia in 3 giorni.

Ecco il nostro itinerario di 3 giorni in Slovenia.

Visitare la Slovenia in 3 giorni: giorno 1

Il primo giorno del nostro itinerario in Slovenia lo abbiamo dedicato alla visita della sua capitale: Lubiana.

Lubiana è una città perfetta da scoprire in una giornata. Adagiata sul fiume Ljubljanica, il centro storico di Lubiana si snoda tra piccole piazze, numerosi romantici ponti e edifici eleganti che si specchiano nelle acque del fiume. Il lungo fiume è il ritrovo ideale per una serata a Lubiana, la zona si anima di giovani nei vari ristoranti e locali che qui si trovano. Un indirizzo? Da non perdere una bella cioccolata e torta gigantesca nel rilassante Cacao, bar – pasticceria dove fermarsi per una breve pausa nel pomeriggio o per un tè dopo cena.

(Se vi interessa il cibo sloveno ho scritto anche su cosa e dove mangiare a Lubiana)

visitare la Slovenia - Lubiana

La piazza principale da vedere a Lubiana è Piazza Prešeren che visto il periodo natalizio abbiamo avuto la fortuna di vedere completamente illuminata per le feste. Qui non scherzano proprio con le luminarie, che ne dite!?

luci di natale a Lubiana

Nella piazza si trova la colorata Chiesa francescana dell’Annunciazione e lo spettacolare Triplice Ponte composto da tre piccoli ponti bianchi uno accanto all’altro. Attraversandoli si entra nella città vecchia caratterizzata essenzialmente da due piazze: Mestni Trg e Gornji Trg, che si incrociano percorrendo la stessa strada piena di ristoranti e negozietti.

I ponti più belli da vedere a Lubiana, oltre a quello Triplice, sono il Ponte del Drago e il Ponte dei Calzolai. Il primo prende il nome dai quattro draghi che si trovano alle estremità del ponte e che secondo la leggenda muovono la coda ogni qualvolta questo sia attraversato da una vergine. Il secondo ponte invece è caratterizzato da una serie di colonne.

All’altezza del Ponte del drago un grande mercato all’aperto, Vodnikov, dove si può comprare un po’ di tutto (compresi guanti super imbottiti!) ed entrare in contatto con i simpatici sloveni. Nei pressi della piazza troverete anche l’ingresso alla funicolare che porta al Castello, dal quale poter ammirare una fantastica vista sulla capitale slovena.

castello di Lubiana

Da non perdere a Lubiana, secondo me, anche una passeggiata nella zona multietnica e artistica in Trubarjeva Cesta, strada che troverete facilmente perché parte da Piazza Prešeren.

quartiere multietnico Lubiana

Visitare la Slovenia in 3 giorni: giorno 2

Il secondo giorno del nostro itinerario di 3 giorni in Slovenia abbiamo percorso circa 50 km per raggiungere forse quello che rappresentava la meta più ambita di tutto il viaggio in Slovenia: il lago di Bled.

Ai piedi delle Alpi Giulie, il Lago di Bled sembra essere una delle destinazioni più gettonate ultimamente quando si parla di visitare la Slovenia. E come potrebbe essere diversamente? Vistare il Lago di Bled con -7 gradi non è l’ideale, non ci siamo gustati l’esperienza al 100% ma il fascino di questo luogo lo abbiamo potuto assaporare tutto lo stesso.

visitare la Slovenia - lago di bled

Al centro del Lago di Bled si trova una piccola isola che ospita la chiesa di San Martino che può essere raggiunta con delle barchette a remi. Purtroppo il freddo di cui sopra ci ha fatto desistere, così come non ci siamo cimentati nel sentiero che costeggia il lago.

Siamo invece saliti al castello dove si gode di una bellissima vista sul Lago di Bled e la sua isoletta. Il Castello può essere raggiunto in auto dal paese seguendo le indicazioni. La visita costa €10 e comprende un piccolo museo. Portate sempre con voi la tessera studenti durante un viaggio in Slovenia ma in questo specifico caso vi sarà richiesta una tessera internazionale con tanto di foto; quella classica dell’università senza foto non è accettata.

dal castello di Bled Slovenia

Non lontano dal più famoso Lago di Bled – a circa 28 tortuosi chilometri – si trova l’altrettanto suggestivo Lago di Bohinj. Più grande e meno turistico del primo, il Lago di Bohinj si trova all’interno del Parco Nazionale del Tricorno.

lago di Bohinj Slovenia

Sulla via del ritorno invece ci siamo divertiti ad addentrarci e fermarci nei piccolissimi paesini che abbiamo trovato lungo la strada. Capanne, allevamenti di api, animali e tanta tanta legna.

perdersi in Slovenia

Visitare la Slovenia in 3 giorni: giorno 3

Il terzo e ultimo giorno del nostro itinerario in Slovenia si è concluso con la visita alle bellissime Grotte di Postumia e al Castello di Predjama, ormai a pochi chilometri dal confine italiano.

Per raggiungere la Grotte di Postumia da Lubiana si impiegano circa 40 minuti. L’entrata alle Grotte può essere fatta in combinazione con altre attrazioni, come appunto il vicino Castello. Questo tipo di biglietto costa € 31,90 intero, € 25,50 per studenti sotto i 25 anni e ulteriormente ridotto per minori di 15 e 5 anni. Al contrario di quanto successo al Castello del Lago di Bled, qui accettano la classica tessera dell’università, anzi non so se sarà stata solo fortuna ma la nostra addetta ai biglietti ha chiuso un occhio sull’età e fatto il biglietto ridotto anche ai miei amici che non avevano la tessera 😉

Qui trovate tutte le combinazioni di biglietto possibili per visitare le Grotte di Postumia, e non solo.

Nonostante il prezzo abbastanza alto del biglietto vi assicuro che l’esperienza vale assolutamente la spesa.

grotte di postumia

Il percorso all’interno delle Grotte dura all’incirca un’ora e si svolge in parte sul trenino (fantastico!) e in parte a piedi con tanto di guida che fornisce informazioni e curiosità.

Il Castello di Predjama non è conosciutissimo ma vi consiglio vivamente di trovare il tempo per inserirlo in un vostro ipotetico itinerario per visitare la Slovenia. Il Castello – che può essere visitato con audioguida gratuita – è un esempio perfetto di come l’uomo sia riuscito a crearsi una casa totalmente in armonia con l’ambiente circostante. La roccia della montagne è parte integrante e inscindibile del Castello stesso. Il suo proprietario più famoso è stato Erasmo Lueger, la cui storia –  e curiosa fine – viene ampiamente spiegata dall’audioguida.

itinerario in Slovenia - castello di Predjama

Per visitare il Castello di Predjama considerate almeno un’ora e mezzo.

Ero partita per visitare la Slovenia senza molte pretese né aspettative ed invece sono tornata entusiasta da questo paese elegante, pieno di bellezze naturali e paesaggistiche. Visitare la Slovenia in 3 giorni, magari in occasione di un weekend lungo, è sicuramente una delle opzioni da considerare per il vostro prossimo viaggio!

visitare la slovenia

 

 

11 thoughts on “Visitare la Slovenia in 3 giorni: il mio itinerario

  1. Ciao Sara! 🙂

    Bello leggere il tuo articolo! Sto valutando di passare il weekend lungo del 2 giugno in Slovenia e i nostri itinerari coincidono. Ora sono ancora più convinta!

  2. Finalmente sono riuscita a leggere questo tuo post, Sara! Dal mio blog penso si sia capito che io ho preso una bella cotta per la Slovenia, mi è piaciuta davvero tantissimo perché è ancora in parte incontaminata e piena di bellezze naturali. Mi piacerebbe tanto tornarci per godermi i posti che ho già visto, come Lubiana che mi è piaciuta tantissimo, e quelli che non sono riuscita a vedere, in primis il castello di Predjama! Direi che il tuo itinerario è perfetto per 3 giorni 🙂

    1. Si, ho notato come ti sia piaciuta la Slovenia e sicuramente i tuoi racconti e hanno stimolato la mia voglia di visitare questo paese!
      Una volta tornata in Italia avrai un sacco di occasioni per tornarci, magari anche insieme…chissà 😉

  3. Io purtroppo sono una di quelle che fino ad’ora la Slovenia l’ha sempre snobbata…e nulla, che non ero normale si sapeva! Complimenti per le foto, veramente bellissime, anzi..invitanti!

    1. ahah figurati Margherita, non è un grande peccato dai! Anzi, ora ti tocca aggiungere alla lista dei possibili viaggi pure questo 😀

  4. Che bello, sono contenta sia piaciuta anche a te la Slovenia! Il Lago Bohinj è da un po’ che è nella mia “wish list”, avevo visto delle foto su Instagram e sono rimasta così *_*
    Conto di tornarci anche io per vedere anche il Castello di Predjama, anche se mi hanno detto che non vale la pena fare la visita interna. Te che ne pensi?

    1. No, non è vero! La visita interna è molto interessante. Oltre alla storia del castello e dei suoi personaggi è interessante proprio vedere come è strutturato, con tutte le sue caratteristiche molto particolari e uniche 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *