Praga: tour sul comunismo

Quando mi sono fissata con Praga è stato principalmente per le foto che vedevo in giro, per i suoi colori, per la bellissima Piazza della Città Vecchia, per il magico Ponte Carlo. Quando finalmente però ho prenotato il volo e ho iniziato a documentarmi meglio sono rimasta affascinata anche dalla sua storia, tanto da pensare ad un tour a Praga ben specifico.

In generale, mi piace sempre leggere della storia dei luoghi che visito e allora ho deciso che una volta a Praga avrei voluta scoprirla al meglio, con qualcuno di esperto che potesse raccontarmi gli anni del comunismo a Praga.

Per questo tour a Praga, della durata di circa 3 ore mi sono affidata ai ragazzi di Turisti per Praga. Si tratta di un’agenzia che organizza tour guidati in italiano (ma non solo) ormai da diversi anni, nata dall’intesa di tre italiani che ormai da molto tempo vivono nella capitale ceca. Oltre la grande competenza storica e culturale, nelle parole di questi ragazzi traspare tutto l’amore che provano per questa capitale. Avevano quasi convinto anche me a trasferirmi a Praga! 🙂

turisti per praga

Devo proprio ringraziarli perché sono stati gentilissimi e disponibilissimi a venire incontro a tutte le mie esigenze e curiosità. Sul sito potete trovare diversi tour a Praga che i ragazzi propongono, da quello storico, a quello gastronomico, a quello più classico, ma potete anche chiedere di personalizzarne uno che soddisfi al meglio i vostri interessi.

Tour sul comunismo a Praga

Il tour a Praga che ho richiesto io mi ha portato a scoprire i luoghi della città legati al periodo comunista. Si parte da Piazza della Città Vecchia e dal Palazzo Kinsky, dalla cui terrazza Gottwald, leader del Partito Comunista cecoslovacco, nel Febbraio 1948 parlò al popolo dopo il colpo di stato da lui orchestrato. Sempre da Piazza della Città Vecchia si può intravedere il metronomo ai giardini Letnà al posto del quale a fine anni ’50 sorgeva un enorme statua di Stalin (pensate che era alta 30m!) e della cui costruzione e distruzione Luca di Turisti per Praga mi racconta brevemente la storia.

statua Stalin Praga

Interessante è stata la visita alla strada che ospitava la Polizia comunista in quegli edifici essenziali…e diciamocelo brutti, e ascoltare i racconti dei più famosi personaggi innocenti indagati e spesso condannati a morte durante il regime comunista.

Passando a Piazza Venceslao si entra nel vivo del tour sul comunismo e nel periodo più intenso, almeno dal mio punto di vista, della storia ceca e cioè quello del “socialismo dal volto umano” di Dubček e della “primavera di Praga”, che si attirò le ire dell’URSS che invase la Cecoslovacchia con i carri armati. A testimonianza di quel periodo crudo trovate un memoriale per i due martiri più famosi, gli studenti Jan Palach e Jan Zajic.

Memoriale Jan Palach

Tour comunismo Praga - Jan Palach

Sempre Piazza Venceslao ha un ruolo importante nella “rivoluzione di velluto” del 1989. Da qui iniziano i racconti sul personaggio forse più amato della storia ceca e cioè Václav Havel, drammaturgo e protagonista delle battaglie per le libertà del suo popolo durante il regime ed eletto dopo la fine del comunismo a Presidente della Repubblica quasi per acclamazione e per due mandati. Un personaggio straordinario che imparo ad amare con racconti e aneddoti che Luca conosce benissimo, e percorrendo la strada che Havel e Dubček percorsero prima di proclamare la fine del comunismo in una Piazza Venceslao gremita di gente festante.

Durante il tour sul comunismo a Praga Luca mi ha fatto notare anche piccoli memoriali che sicuramente senza il suo aiuto non avrei saputo scorgere, né ai quali tanto meno avrei saputo dare un significato. E poi la storia della nascita del muro di John Lennon e le provocazioni di David Černý.

Insorti di Praga

Rivoluzione di velluto - Praga
Memoriale alle vittime del comunismo - Praga

Come ciliegina sulla torta di questo tour sul comunismo a Praga sarebbe stato perfetto aggiungere la visita a un bunker, ma purtroppo erano giornate festive ed erano chiusi. Rivolgendovi a Turisti per Praga vi potranno organizzare questa visita particolare in uno dei bunker disponibili, altrimenti potete controllare le date di apertura del bunker nell’Hotel Jalta in centro.

Insomma, se Praga mi aveva affascinato prima di atterrarci, se me ne ero innamorata passeggiando per le stradine, ancora più felice sono stata quando ho potuto conoscerla da vicino anche dal punto di vista storico.

E voi quale tour vorreste fare a Praga?

6 thoughts on “Praga: tour sul comunismo

  1. Finalmente ce l’ho fatta a leggere questo articolo! Mi ero ripromessa di farlo al primo momento libero ed eccomi qui.. Benedetta pausa pranzo 😉 Questo tour è interessantissimo e avrei voluto scoprirlo quando siamo andati, ormai tre anni fa. Ammetto di sapere poco di quel periodo storico, con il programma di storia al liceo non ci si arriva quasi mai, e di quello che hai raccontato ricordavo solo il periodo noto come “Primavera di Praga”. Bellissimo articolo Sara, complimenti.

    1. Grazie mille Alessia, mi fa molto piacere che ti sia piaciuto questo post! Magari puoi leggere qualche libro al posto del tour, e comunque Praga non è molto lontano..non si sa mai! 😉

  2. Bellissimo tour… Lo scorso Ottobre sono stata a Bucarest, quest’anno tra settembre e ottobre pensavo a Praga…mi hai dato degli ottimi spunti, e sono un’amante della storia (moderna e contemporanea soprattutto) 🙂 Complimenti per l’articolo e soprattutto per l’ultima foto! 🙂

    1. Grazie! Vai a Praga perchè merita davvero. Anche a Bucarest sicuramente ci sono degli ottimi spunti per parlare di storia. Anche a me piace la storia e spero di poter fare sempre più viaggi interessanti e profondi da questo punto di vista 😉

    1. Si infatti, non avrei mai notato certi paricolari o conosciuto piccole curiosità. E poi ti permottono di scoprire qualcosa in più anche quando si hanno solo pochi giorni a disposizione 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *