Tour Salar de Uyuni Bolivia: il più grande deserto di sale al mondo

Un tour nel Salar de Uyuni in Bolivia – il più grande deserto di sale al mondo – è una delle tappe più attese e imperdibili da fare in un viaggio in Bolivia. Ma come organizzare un tour nel Salar de Uyuni? Qui provo a rispondere alle domande tipiche di ogni viaggiatore, me in primis: qual è il periodo migliore per andare nel Salar de Uyuni, qual è la temperatura, come arrivare a Uyuni, come scegliere l’agenzia, come funziona il tour del lago salato e delle bellissime lagune nel sud della Bolivia.

Il Salar de Uyuni con i suoi 10.582 km quadrati è uno dei deserti più grandi al mondo e come deserto salato il più grande in assoluto. Si trova a sud della Bolivia vicino alla città di Uyuni.

Basta vedere qualche foto per innamorarsene subito e capire come mai così tanti turisti ogni anno lo visitino. Completamente asciutto e bianco da abbagliare oppure bagnato con i riflessi del cielo, il Salar de Uyuni è uno spettacolo che non lascia indifferente nessuno.

tour salar de uyuni

1.Salar de Uyuni periodo migliore per andare
2.Salar de Uyuni come arrivare
3.Come scegliere l’agenzia
4.Quanto costa un tour nel Salar de Uyuni
5.Tappe tour Salar de Uyuni e lagune
6.Da Uyuni a San Pedro di Atacama
7.Dove dormire nel Salar de Uyuni

Salar de Uyuni periodo migliore per andare

Il periodo migliore per visitare il Salar de Uyuni sono le mezze stagioni, quindi ottobre – novembre e aprile – maggio.

Durante la nostra estate infatti (da giugno a settembre) le temperature sono rigidissime e non disponendo gli alloggi che vi accoglieranno durante il tour di riscaldamento o acqua calda la visita si trasformerà in una vera e propria avventura.

Agosto, nonostante le temperature, rimane comunque inevitabilmente periodo di alta stagione. Basta conoscere prima le temperature alle quali si andrà in contro (anche -20 gradi di notte) e partire attrezzati al punto giusto.

Da dicembre a febbraio/marzo il Salar de Uyuni invece si trasforma in un vero e proprio lago salato a causa delle forti piogge che lo rendono accessibile soli per pochi chilometri ma che lo rendono allo stesso tempo estremamente fotogenico e unico.

Quindi, per una questione di temperature, se mi chiedete quando andare nel Salar de Uyuni vi consiglio l’autunno e la primavera se vi è possibile così da godere di un tour più completo.

jeep salar de uyuni

Salar de Uyuni come arrivare

Viaggiare in Bolivia è stancante per le condizioni delle strade e degli autobus è vero, ma i mezzi non mancano sicuramente. Ogni città ha il suo terminal con tante compagnie di bus che servono quasi tutti i punti del paese e oltre.

Sono 3 i paesi principali da dove partire per iniziare un tour nel Salar de Uyuni:

  • Uyuni: una brutto paesino con centinaia di agenzie che si può raggiungere da La Paz in bus in circa 10 ore (nella migliore delle previsioni);
  • Tupiza: altro piccolo paesino al confine con l’Argentina, dal quale i tour in partenza per il deserto di sale costano un po’ di più rispetto a quelli in partenza da Uyuni perché durano un giorno in più (4 giorni), coprendo una parte di territorio che con il tour classico di 3 giorni non si percorre;
  • San Pedro de Atacama: il tour nel Salar de Uyuni spesso viene fatto anche dai turisti che si trovano in Cile nel deserto di Atacama; anche i tour in partenza da qui sono leggermente più cari di quelli da Uyuni.

Noi siamo partiti da Uyuni arrivando nel paese con un bus partito da Potosì e prenotato il giorno stesso. Noi ci trovavamo nella zona ad inizio novembre e non abbiamo avuto problemi, se viaggiate ad agosto informatevi per l’autobus almeno un giorno o due prima.

Come scegliere l’agenzia

Una volta arrivati ad Uyuni sarete circondati da impiegati delle agenzie pronti a vendervi il tour al Salar de Uyuni e alle lagune e avrete l’imbarazzo della scelta.

Noi abbiamo viaggiato in bassa stagione e quindi abbiamo prenotato una volta arrivati sul posto, la mattina stessa per la precisione. I tour infatti partono alle 10:30 circa e si ha tempo fino alle 8:30 per prenotare. Quindi anche se arrivate con il bus di notte la mattina presto non dovreste incontrare problemi per fare il tour in giornata. Noi eravamo arrivati il giorno prima ma abbiamo preferito riposarci e partire il giorno dopo.

Se viaggiate in alta stagione, come ad agosto, informatevi prima e mandate una mail con qualche settimana di anticipo per prenotare il tour.

I servizi offerti dalle agenzie si equivalgono abbastanza ma dovete fare attenzione alla sicurezza e alle condizioni delle jeep con cui viaggerete. Fate un giro e parlate con più agenzie, poi scegliete quella che più vi ispira fiducia e controllate le recensioni su tripadvisor.

deserto di sale uyuni

Quanto costa un tour nel Salar de Uyuni

I prezzi di un tour classico di 3 giorni nel Salar de Uyuni oscillano tra i 600 BOB (€ 72 circa) e i 1300 BOB. Noi abbiamo ne abbiamo scelto uno sugli 800, anche perché le condizioni offerte dagli altri non ci sembravano differissero molto. I tour che costano di più magari portano un turista in meno e hanno un autista e una guida, mentre le altre, come nel nostro caso, hanno un autista che funge anche guida.

Noi abbiamo scelto World White Travel e ci siamo trovati bene (l’agenzia si trova sia a Uyuni che a San Pedro).

A questi prezzi la guida/autista parla solo in spagnolo, per averne una che parla inglese il prezzo salirà abbastanza.

Se volete fare un tour leggermente diverso da quello classico c’è  la possibilità di fare tour personalizzati che includano tappe che voi richiedete specificatamente o tour di 4 giorni a prezzi ovviamente più alti.

Cos’è incluso nel tour? Intanto fate tutte le domande possibili all’agenzia ma generalmente sono inclusi tutti i pasti, le notti e il trasporto. Quello su cui dovrete informarvi bene è se è inclusa l’acqua calda nelle sistemazioni, bottiglie d’acqua per la giornata e sacco a pelo. L’acqua calda e il sacco a pelo possono essere eventualmente pagati a parte, ma sull’effettiva esistenza della prima negli alloggi non posso garantire.

Cosa non è incluso? Solitamente le spese non incluse nel prezzo per il tour nel Salar di Uyuni sono:

  • 150 BOB per l’ingresso alla Reserva Natural de Fauna Andina Eduardo Avaroa
  • 30 BOB per l’ingresso all’Isola Incahuasi
  • 6 BOB per fare il bagno nelle acque termali

tramonto salar de uyuni

Tappe tour Salar de Uyuni e lagune

Il tour classico di 2 notti e 3 giorni che parte da Uyuni prevede solitamente le seguenti soste:

  • cimitero dei treni
  • Colchani
  • ex hotel di sale – monumento Dakar
  • fermata nel Salar per fare foto
  • Isla Incahuasi
  • fermata nel Salar per fare foto al tramonto
  • 1° pernottamento
  • mirador vulcano Ollague
  • laguna Canapa
  • laguna Edihonda
  • laguna honda
  • arbol de piedra
  • deserto di Dalì
  • laguna colorada
  • 2° pernottamento
  • geyser Sol de Mañana
  • acque termali
  • laguna Verde
  • laguna Blanca
isla incahuasi uyuni

Isla Incahuasi – tutto quel bianco che vedete ai piedi dell’isola non sono né nuvole né nebbia: è il deserto di sale

Se il deserto di sale è la tappa più attesa di questo tour vi avviso che anche le lagune vi lasceranno a bocca aperta. In particolare la laguna colorada in Bolivia è una delle cose più assurde e scenografiche che abbia mai visto. L’acqua è rossa grazie alla presenza di particolari alghe, ma non mancano sfumature verdi e bianche.

E poi potrete togliervi la voglia di fenicotteri! Nel giro di queste lagune in Bolivia ne vedrete a migliaia nel loro habitat naturale.

laguna colorada bolivia

laguna colorada

Da Uyuni a San Pedro di Atacama

Molti turisti, proprio come noi, una volta raggiunto e visitato il Salar de Uyuni e le lagune decidono di proseguire il viaggio verso il Cile e San Pedro di Atacama.

Per spostarsi da Uyuni a San Pedro di Atacama è molto semplice perché questi tour, su richiesta e dietro un piccolo sovrapprezzo, prevedono il trasporto fino alla frontiera di Hito Cajon e da lì lo spostamento su un minibus che percorrerà i 50 km restanti fino a San Pedro.

Quando richiedete questa opzione alle agenzia chiarite che il prezzo del trasporto fino a San Pedro di Atacama sia incluso.

Dove dormire nel Salar de Uyuni

Un capitolo a parte meritano le sistemazioni previste per questo tour, perché vedo tante persone molto preoccupate al riguardo, noi in primis.

Le sistemazioni sono basilari, non c’è riscaldamento, le docce solo a volte sono dotate di acqua calda e la corrente elettrica è prevista solo per qualche ora. Ah, portatevi sempre un po’ di carta igienica dietro!

Per il freddo in una delle due strutture in cui abbiamo dormito, quella all’altitudine più alta, potevamo noleggiare un sacco a pelo ma grazie alle 3-4 coperte di lana non ce n’è stato bisogno. Ma probabilmente se viaggiate in agosto avrete bisogno anche di quello. Questo è comunque un dettaglio da chiarire prima di partire con l’agenzia, a volte lo forniscono direttamente loro fin dal primo giorno.

La prima notte, se partite da Uyuni, dormirete anche in ostello fatto interamente di sale. Anche la base del letto, così come le pareti e i tavoli saranno interamente fatti di sale. Non ci sono comfort ma l’esperienza è unica e nonostante il freddo vale la pena viverla.

Oltre alle notti non proprio confortevoli vi sveglierete molto presto, in particolare il terzo giorno per raggiungere prima dell’alba i geyser Sol de Mañana la sveglia suonerà intorno alle 4.

laguna bolivia

Come avrete capito, fra il freddo, i pochi comfort e la sveglia presto, il tour al Salar de Uyuni non è una passeggiata, ma vi assicurò che sarà una delle avventure più belle ed emozionanti della vostra vita!

 

 

 

8 thoughts on “Tour Salar de Uyuni Bolivia: il più grande deserto di sale al mondo

  1. Bellissime le immagini, davvero emozionanti! Mi piacerebbe tantissimo andare in Bolivia, anche perché ne ho letto proprio recentemente. Credo che ti ricorderai questo viaggio tutta la vita…

    1. Grazie Roberta 🙂 Si, è un viaggio unico che mi ricorderò per sempre! Ti auguro di andarci anche a te appena puoi 😉

  2. No vabbè, ma è un sogno. Aspettavo a gloria che scrivessi di questa tappa, credo che questa da sola possa valere il viaggio da tanto è unica e meravigliosa. L’ultima foto che hai messo, quella del fenicottero, è bellissima… non si sa dove inizi il cielo e dove finisca la terra. Complimenti anche per come hai scritto questo post, hai risposto perfettamente a tantissime domande che uno si pone mentre, purtroppo, questo posto se lo sogna.

    1. Ciao Margherita 🙂 Mi fa molto piacere che il post ti sia piaciuto e che lo reputi utile. Ti auguro veramente di fare questo viaggio, perché sì anche solo quei tre giorni valgono tutto. La Bolivia è un paese che ha veramente tanto da offrire 😉

  3. Che meraviglia Sara! Tutto il vostro viaggio è stato stupendo, ma questa tappa forse è una di quelle che ti invidio di più. Le foto sono stupende e il paesaggio è surreale, vorrei tanto vederlo anche io di persona! Info super utili, spero mi serviranno presto 🙂

    1. Dile, grazie mille! Te lo auguro davvero di fare questo viaggio. Sono stati 3 giorni bellissimi anche se stancanti questi, ne vale davvero la pena! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *