Corsica del sud: acque cristalline, natura e avventura

Possono essere molteplici le ragioni per scegliere la Corsica come meta delle proprie vacanze estive: il mare cristallino, la natura selvaggia, la montagna, la vicinanza all’Italia.

Basta un’auto per partire alla scoperta di questa terra dai colori brillanti. Vi muoverete un po’ più lenti rispetto alle vostre aspettative forse, le strade sono spesso strette con curve pericolose, specialmente per raggiungere alcune spiagge più nascoste, ma percorrerle con tutta la calma vi permetterà di godervi il paesaggio e il mare dall’alto, facendovi sorprendere ad ogni curva.

veduta sud della Corsica

Personalmente ho esplorato la Corsica del sud facendo base nel comune di Lecci (circa 20 minuti da Porto Vecchio). Dalle spiagge attrezzate e più dolci a quelle libere e più selvagge, il mare della Corsica non ha niente da invidiare a quello caraibico.

Le spiagge

Baia Rondinara è la spiaggia che non potete perdervi se vi trovate a girare per la Corsica del sud. La spiaggia, fra quelle da me visitate, che forse più incarna lo spirito selvaggio dell’isola. Dopo una breve camminata dal parcheggio si raggiunge questa bianca spiaggia, e cosa abbiamo trovato ad accoglierci? Anzi, chi? Mucche e vitellini! Si, avete letto bene.  È più facile trovarli a pascolare sulla spiaggia fuori stagione, ma noi li abbiamo trovati anche ad agosto ed è stata una bellissima sorpresa. Immaginatevi un po’ di stare arenati sulla spiaggia a prendere il sole in compagnia di qualche dolce vitellino, un’esperienza davvero strana. Rondinara regala questo: un’esperienza a contatto con la natura più pura.

Rondinara - Corsica del sud

Al contrario, la bellissima Santa Giulia si trova in una zona meno appartata, più frequentata e abitata. Inutile parlarvi della bellezza di questa spiaggia, anche se il suo essere così piccola la rende spesso molto affollata. Così anche il mare stesso, nei pressi della costa, è punteggiato di bianco per la presenza di numerose barche. E come potrebbe essere diversamente? Siamo in un angolo di paradiso.

Santa Giulia - Corsica del sud

La spiaggia di Palombaggia, rispetto alle precedenti, è sicuramente più dolce e meno ribelle, un po’ più lontana dal vero spirito della Corsica ma sicuramente molto bella. Nella zona ci sono molti ristoranti e stabilimenti balneari, anche di lusso, ma non mancano le zone libere in cui piazzare il proprio ombrellone. Non restate fermi in questa spiaggia, ma camminate e camminate, arrampicatevi sulle rocce rossastre disseminate sulla spiaggia fino a raggiungere calette nascoste dove trascorrere qualche attimo di relax e dove trovare ottime postazioni dalle quali tuffarsi in acqua.

Palombaggia - Corsica del sud

Se invece siete alla ricerca di tanti giovani e sport acquatici Saint Cyprien è quello che fa per voi. Dal “bananone”, alle moto d’acqua, al kitesurfing. Stabilimenti balneari per rilassarsi in tutta comodità, musica e bar. Sicuramente una spiaggia lontana dalla natura più incontaminata e dal relax a cui mi ero abituata con le spiagge precedenti, ma anche questa lingua di terra ha il suo perché.

Altre belle spiagge che si possono visitare nella Corsica del sud sono Pinarellu e Cala Rossa.

Un po’ d’avventura

Cosa fare in alternativa alla solita giornata di mare? Io vi propongo una gita alla cascata di Piscia di Gallo e al bellissimo parco in cui questa si trova.

A circa 40 minuti da Porto Vecchio, nel cuore del Parco Naturale Regionale della Corsica, si trova un sentiero che si snoda tra rocce rossastre e scivolose, rivoli d’acqua più e meno grandi, piccole cascate, piante e vere e proprie vasche formate dal fiume nelle quali è possibile immergersi per un bagno. Nonostante l’acqua abbastanza fredda, è sicuramente un’esperienza divertente da fare (cadute comprese). Proseguendo con molta attenzione lungo il sentiero si raggiunge finalmente la meta agognata: la cascata di Piscia di Gallo.

Piscia di Gallo

Per proseguire la giornata nel segno dell’adrenalina, vicino alla cascata si trova il Parco Avventura Atyroliana. Il parco offre percorsi di canyoning, scalate e il percorso avventura classico (suddiviso per livelli di difficoltà). Si trattava della mia prima volta alle prese con questo tipo di esperienza e a parte l’essere rimasta appesa come un salame per aver sbagliato approccio in un certo passaggio del percorso e aver dovuto chiamare in soccorso la guida, mi sono divertita da pazzi e lanciarsi nel vuoto sospesa a centinaia di metri è stata un’emozione come poche.

Città

Nella Corsica del sud si trovano due città principali, che sostanzialmente abbiamo visitato la sera per la cena e il dopo cena. Si tratta di Porto Vecchio e Bonifacio.

Porto Vecchio si trova arroccata su di un promontorio, mentre Bonifacio si sviluppa intorno ad una grande insenatura bianca che si affaccia sulle famose Bocche di Bonifacio.

bonifacio

Bonifacio

Città molto turistiche, piene di locali, ristoranti e negozietti. Da una parte la città vecchia, le casine in pietra, le strade strette e dall’altra parte la zona del porto. Tutto molto romantico e pittoresco. Una visita a queste due città durante un giro nel sud della Corsica vale assolutamente la pena.

Raggiungere la Corsica

Il tipo di viaggio che sicuramente più si addice ad una meta come la Corsica è quello on the road. Muoversi liberamente, in termini di orari e di destinazioni ogni giorno differenti, poter cambiare programma all’ultimo minuto, farsi accarezzare dal vento che entra dal finestrino abbassato. La soluzione ideale è quindi quella di partire in traghetto portando la propria auto. Trovare traghetti per la Corsica è facile: ce ne sono a tutte le ore e con partenza dai maggiori porti italiani.

Se posso fare un appunto negativo a questa vacanza purtroppo devo dire che sono state le persone. Sarà stato il caso, la sfortuna, ma ho incontrato persone molto maleducate e quasi scocciate di fronte a noi turisti. Ma non facciamo di tutta l’erba un fascio.

La Corsica è una terra bellissima da esplorare, una meta estiva perfetta.

 

10 thoughts on “Corsica del sud: acque cristalline, natura e avventura

  1. Ciao cara! Io ho un brutto ricordo della Corsica: ci sono stata una quindicina di anni fa con i miei genitori e ho tenuto il muso tutto il tempo! Non do la colpa a quest’isola, però, che si meriterebbe proprio una seconda chance…terrò a mente i tuoi consigli quando ci andrò!! 🙂

    1. Noo 🙁 cos’era successo? Magari a quell’età eravamo anche troppo piccole per apprezzare davvero certe cose 🙂

  2. Ogni estate cerco di pianificare una vacanza alla scoperta della Corsica, ma ovviamente x me questo è periodo di intenso lavoro, ergo non s’a da fare purtroppo.
    Tra mare e cittadine storiche sarebbe davvero il posto perfetto dove staccare la spina.
    A questo punto urge un po’ di fortuna, e chissà magari il prossimo settembre potrei essere li 😉
    Ottimi consigli, x ora li archivio poi spero diventino utili.
    Buoni viaggi
    Monica I Viaggi di Monique

    1. Grazie, è sempre bello essere utile! 🙂
      Sicuramente la Corsica è ancora più bella quando meno affollata, come a Maggio e a Settembre…vedrai che prima o poi in questi periodi trovi l’occasione giusta 😉

  3. Il mio pc, continua a boicottare il tasto “mi piace” per i tuoi post..bah chissà perchè..
    cooomunque..io ho una predilezione per i posti selvaggi anzi, li amo proprio! Con la storia delle mucche e dei vitellini in spiaggia, mi hai conquistata! Dev’essere buffissimo vederli..

    1. ahahaha non ti preoccupare! Si, se ti piace la vacanza al mare e la natura la Corsica è il tuo posto ideale. E vedere vitellini e mucche rilassarsi in spiaggia è stato bellissimo 🙂

  4. Bellissimo posto, mi piacerebbe andarci un giorno, terrò a mente i tuoi suggerimenti. Grazie comunque per aver condiviso con noi queste foto stupende! Buone vacanze!

    1. Se ti piace il mare la Corsica merita davvero. Sono contenta ti possa essere utile questo post.
      Grazie a te di essere passata! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *